Sex work is work

Per affrontare alcune tematiche bisogna ricorrere ad alcune “pratiche di destigmatizzazione quotidiana”, come le chiama @giuliazollino, perché lo stigma, in questo caso della puttana, è alimentato dall’ignoranza e mettere in discussione tutta una serie di valori con i quali siamo cresciuti non è facile, allora la cosa che almeno possiamo provare a fare, che sto provando a fare, è sospendere il giudizio e ascoltare.

Se vogliamo conoscere e comprendere le molteplici sfumature del sex work e delle soggettività coinvolte questa è l’unica opzione. Perciò leggiamo, andiamo oltre, ascoltiamo le voci delle persone. L’informazione ricca, plurale complessa ci salverà”.

Un libro piccolo e prezioso, come tutti quelli di BookBlock @erisedizioni che introduce in modo chiaro la complessità che c’è dietro un tema molto spesso semplificato anche dalle buone intenzioni.


Titolo: Sex work is work

Autrice: Giulia Zollino

Editore: Eris Edizioni

Avatar photo
Laureata in filosofia, giornalista pubblicista, podcaster, formatrice, amo i gatti, i libri e viaggiare.
Articolo creato 120

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto