Memorie di una ragazza per bene

Qual è il libro femminista che ha segnato la vostra persona profondamente?

Un libro che consigliereste ad ogni donna di leggere?

Il mio è “Memorie di una ragazza perbene” di Simone De Beauvoir.

L’autobiografia della scrittrice esistenzialista che racconta, in questo primo volume dei quattro, (a mio parere il più bello) la sua vita a partire dalla propria infanzia.

I rapporti con la famiglia, l’educazione che riceve influenzeranno inevitabilmente la sua vita facendola scontrare con le tappe obbligate di un’educazione sentimentale: dall’ambiente sociale dell’alta borghesia francese conservatrice e bigotta ai pregiudizi, i contrasti sentimentali e le difficoltà di una donna che voleva essere prima di tutto libera.

Ancora non esiste alcun manifesto femminista nel romanzo ma si assaporano tutte le premesse che renderanno Simone De Beauvoir una delle pensatrici che più contribuirà a produrre cambiamenti fondamentali nella percezione della donna fino a diventare una vera e propria icona del femminismo moderno.


Titolo: Memorie di una ragazza perbene

Autrice: Simone De Beauvoir

Editore: Einaudi

Avatar photo
Laureata in filosofia, giornalista pubblicista, podcaster, formatrice, amo i gatti, i libri e viaggiare.
Articolo creato 121

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto